"Scegli me. Per una volta, scegli me.
Scegli la mia timidezza. Scegli i miei sorrisi.
Scegli le mie incazzature. Scegli i miei capelli disordinati e sempre sciolti.
Scegli le mie mani, che ti stringerebbero in ogni momento.
Scegli me, anche
se sono un disastro. Anche se magari non sono perfetta, se non sono la ragazza che tutti vorrebbero. Anche se magari a volte bevo un po’ troppo. Anche se su cinque parole che dico tre sono parolacce. Anche se non son poi così femminile e guardo le partite di calcio e gioco alla play.
Scegli i miei occhi che ridono, quegli occhi che hai imparato a leggere.
Scegli il mio profumo. Scegli i miei mille smalti, che stan tutti lì, ma poi quelli che uso, quando li uso, sono solamente due.
Scegli le mie mani poco curate. Scegli i miei pensieri che corrono veloci, le mie mille idee .
Scegli le mie scarpe consumate per i passi che ho sprecato cercando di stare dietro alle persone.
Scegli i battiti del mio cuore. Scegli le tende rosa e trasparenti della mia camera.
Scegli il mio letto ad una piazza per incastrarci meglio.
Scegli le risate con me.
Scegli la mia parlantina, scegli di stare ad ascoltare tutte le cazzate che ho da dirti, chè con te mi vien voglia di parlare perchè mi stai ad ascoltare.
Scegli i pupazzi sul mio letto, la parte un po’ bambina di me. Scegli le mie paranoie, le mie insicurezze.
Scegli i miei baci a metà, le mie mani che tremano, i miei occhi che brillano.
Scegli le mie unghie a volte mangiucchiate, a volte perfette.
Scegli casa mia, come tua seconda casa.
Scegli le mie braccia, come rifugio.
Scegli di farmi ridere, di farmi il solletico, di portarmi ovunque.
Scegli me, per una volta scegli me. Potrebbe valerne la pena.
Potresti non pentirtene."
- cit. (via fattadicarta)

(via prendimilamanoepoiandiamo)

Anonimo ha chiesto:

Cosa pensi del suicidio?

Let's just laugh again Rispondi:

martinamalcontenta:

destructionpoint:

fragilecomeilcristallo:

dreamingbeetles:

fragilecomeilcristallo:

Avevo già risposto a questa domanda, ma non riesco a trovarla, quindi, la riscrivo.

Ci penso spesso al suicidio, ma più che altro penso alla morte, o meglio, a come sarebbe il mondo dopo la mia morte.
Penso cosa penserebbero le persone che mi conoscevano di vista, quelle che dicevano “lei ha una vita perfetta”, penso al mio banco, l’ultimo sulla sinistra della fila di destra della mia classe, dopo quanto tempo qualcuno andrebbe a sedersi li? Chi? E la mia compagna di banco? Lei cosa farebbe? Cambierebbe posto? Penso ai miei amici, non quelli vicini, quelli lontani, quelli che verrebbero avvisati con un misero messaggio da qualcuno dei miei parenti o dei miei amici e a come reagirebbero, verrebbero qui per il funerale? Per vedermi per la prima e ultima volta? Penso alla mia camera, con tutte le foto delle band e dei posti che amo appese al muro, sempre in disordine, alla scatola dei ricordi, messa accanto alla scatola degli aghi e delle fiale d’insulina, sul comodino dalla parte del letto dove dormo, quella vicino alla finestra, cosa ne farebbero i miei? Butterebbero via la scatola? La terrebbero per ricordarsi di quello che piaceva alla loro bambina? Si chiederebbero come hanno fatto a non accorgersi di niente? Mio padre rimpiangerebbe di non essere venuto in giro con me finché poteva? Mia madre ricadrebbe in depressione? E mio fratello? Avrebbe mille sensi di colpa per non avermi abbracciato quasi mai? Per avermi ingorato tanto? E mia cognata? Farebbe polemica anche sulla mia morte? O starebbe finalmente zitta in un rispettoso silenzio? Penso a mio nonno e mia nonna, che mi amano con tutto il cuore, che dicono sempre “voglio vederti diventare grande e laurearti. Voglio vivere abbastanza per vederti con un diploma in mano”. Come starebbero? Come si sentirebbero a sapere che me ne sono andata prima di potergli dire addio? Come una frase lasciata a metà. Penso al mio funerale, alla bara che sceglierebbero i miei tra le tante nel loro magazzino, penso a cosa ci sarebbe scritto sulla mia lapide, alla foto che ci farebbero mettere, forse quella dove ridevo prima di un concerto, penso alle mie canzoni preferite, quelle che verrebbero messe al funerale, e mi rendo conto che sarebbe un funerale veramente strano, le lacrime e i singhiozzi smorzati dalle note vivaci da quelle canzoni pop che ascolto sempre a volume troppo alto. Penso anche a chi piangerebbe, a chi direbbe “come ho fatto a non accorgermi che stava tanto male?”. Mi chiedo se i miei vecchi compagni di scuola verrebbero, se avrebbero il coraggio di guardare in faccia i miei. Mi chiedo se i miei avrebbero la forza di tenere l’azienda, se riuscirebbero a entrare ogni giorno in un magazzino pieno di bare pensando che dentro una di quelle c’è anche la loro figlia. Mi chiedo anche che fine farebbero i miei sogni, le mie aspettative, mi chiedo se qualcuno nel discorso al mio funerale direbbe che amavo londra e volevo abitarci, che volevo fare l’università in quella città, che volevo diventare fotografa. Penso a un sacco di cose, mentre ci penso piango sempre tantissimo, e mi rendo conto che io non sono pronta ad andarmene: io non sono pronta a lasciare il mio banco, la mia camera disordinata, i miei amici, i miei genitori, mio fratello ed i miei nonni, neanche mia cognata, per quanto possa sembrare impossibile. Non sono pronta ad abbandonare i miei sogni. Io voglio avere la consapevolezza di aver realizzato qualcosa, di aver lasciato il segno nella vita di qualcuno. Voglio andarmene con la consapevolezza di aver amato tanto, di essere stata amata, di aver pianto di gioia e di dolore, di aver riso mille volte fino a piangere. Voglio andarmente dopo aver vissuto veramente, dopo aver combattuto la mia battaglia. E tu sei pronto ad andartene così? Senza aver vissuto veramente? Senza aver combattuto fino all’ultimo?

La rebloggo sempre, stupenda

Quanto tempo che non la vedevo in giro..

😍

Dio..








Can I watch this forever?

you guise dont know how much i love this

this is amazing

it brings me chills
wait, that’s just my ceiling fan.

this will always be one of my fav post on tumblr

I love rain so much i just want it to start pouring omg

i love this

Can I watch this forever?

you guise dont know how much i love this

this is amazing

it brings me chills


wait, that’s just my ceiling fan.

this will always be one of my fav post on tumblr

I love rain so much i just want it to start pouring omg

i love this

(Fonte: cyberclutz, via nonsordiricordimavividilividi)